Atlantic - Masp-Gmns

Cerca nel sito
Vai ai contenuti

Menu principale:

Articoli > Considerazioni > Luigi Maini

Piccolo Mistero Atlantic


È interessante come il nostro cervello abbia la capacità di rielaborare le nuove informazioni che entrano in suo possesso con altre, che sprofondate e credute dimenticate in un qualche suo angolo remoto vengono misteriosamente ritrovate.
E cosi, ogni tanto, come se ci arrivasse un sms da un amico misterioso, ecco che ci rimbalza in testa un dubbio.
È proprio quello che mi è successo un po' di tempo fa quando mi è tornata alla mente una vecchia produzione Atlantic che ha riempito i miei desideri e sogni di bambino.
La compianta Atlantic in un periodo compreso tra la seconda metà del 1975 e la prima metà del 1976 produsse una linea di modelli navali più o meno in scala 1:700 denominata serie 470.
Questa serie navale è composta da 7 soggetti, tutte le confezioni contengono un solo modello con l'eccezione delle scatole 477 e 471 (solo nella prima edizione). che ne contengono due.

471 Corazzata Tascabile "tipo Bismarck"


472 Nave Portaerei "tipo Enterprise"

  

473 Incrociatore Lanciamissili "tipo Devonshire"


474 Dragamine "tipo Colleoni"


475 Caccia "tipo Zeffiro"


476 Sommergibile Nucleare "tipo George Washington"


477 Motosilurante Antisommergibile "tipo Vosper"


Osservando i modelli si nota subito una carenza di particolari e grossolani errori.
La plastica è morbida e l'assemblaggio non richiede colla.
Si tratta ovviamente di giocattoli che a stento possono essere classificati come kit per modellisti.
Ma torniamo a noi, quando ho ricominciato ad interessarmi a questa serie, che parlando francamente, non è di nessun interesse modellistico, non ricordavo esattamente quanti e quali modelli la componessero, ma ero certo di una cosa, nella Corazzata Tascabile qualcosa non tornava.
Tanto per cominciare la Bismarck non è una corazzata tascabile,  50'000 tonnellate di dislocamento e  250 metri di nave non si possono certo dire 'Tascabili'.
Le corazzate tascabili sono in realtà le navi della classe Deutschland come la Admiral Graf Spee e la Admiral Scheer (190 metri e circa 11'000 tonnellate di dislocamento).
In ogni caso, finalmente reperita un immagine della scatola originale, mi appare lampante che la nave, seppur grossolanamente riprodotta dal modello, non è affatto la Bismarck e tantomeno la Graf Spee.

Tre torrette trinate contro le quattro binate della Bismarck e le due trinate della Graf Spee, i due fumaioli contro il singolo delle altre due candidate,  il torrione di comando, la disposizione delle batterie secondarie, l'inconfondibile contraerea, non lasciano dubbi.
La nave raffigurata nella scatola Atlantic è una nave della classe Littorio come la Roma o La Vittorio Veneto.

Ricordo ancora chiaramente dopo l'eccitazione della scoperta l'esplosione del dubbio e la domanda, perché, perché questa mistificazione.
Ragioni di marketing o cosa ?.... Forse non lo sapremo mai.





Torna all'indice

 
Torna ai contenuti | Torna al menu